SENOLOGIA

Senologia

La SENOLOGIA è la DISCIPLINA medica che si occupa dello studio delle problematiche e delle patologie della MAMMELLA.

La mammella è un elemento anatomico tipico del corpo umano femminile ma risulta essere soggetta a rischio di malattie specifiche anche nel sesso maschile.

La senologia è una materia relativamente recente e particolarmente complessa, legata a molte altre branche specialistiche.

Mentre inizialmente lo studio delle patologie mammarie era ricondotto principalmente alle analisi ginecologiche, oggi tale disciplina abbraccia molte specialità e comprende la Radiologia, la Chirurgia, l’endocrinologia, l’Oncologia e l’Anatomia Patologica. Questo perché i problemi di carattere oncologico richiedono diagnosi ad ampio raggio, processi di stadiazione e cure che necessitano dell’intervento di diverse figure professionali.

La senologia NON E’ UNA SPECIALIZZAZIONE MEDICA UFFICIALE e non esiste una scuola universitaria apposita. Tuttavia la materia ha assunto ormai una rilevanza non trascurabile tanto che si auspica che ad essa possa essere in futuro dedicata una specializzazione vera e propria.

 

VISITA SENOLOGICA                                              

La VISITA SENOLOGICA, è spesso il primo atto diagnostico per lo studio di eventuali patologie mammarie, consiste in un ESAME CLINICO della mammella e del cavo ascellare.

Essa rappresenta uno degli strumenti per favorire la DIAGNOSI PRECOCE del tumore della mammella, la neoplasia più frequente nel sesso femminile.

Deve essere eseguita nei seguenti casi:

  • Riscontro di uno o più noduli all’autopalpazione
  • Comparsa di arrossamento o infiammazione della cute della mammella
  • Secrezione spontanea dal capezzolo, soprattutto se presenta componente ematica
  • Ispessimento e retrazione della cute della regione mammaria
  • Dolore
  • Cambiamento della simmetria o dell’aspetto della mammella

E dovrebbe essere eseguita:

  • Una volta all’anno anche in assenza delle note di cui sopra
  • Nel follow-up del tumore della mammella.

La visita senologica consiste in:

1) COLLOQUIO conoscitivo durante il quale si esegue la raccolta dell’ANAMNESI della paziente.

  • Familiarità
  • Menarca-menopausa
  • Gravidanze-allattamento
  • Patologie e terapie in atto
  • Abitudini alimentari, uso di tabacco e alcolici
  • Pregresse diagnosi e diagnostica sulla mammella

2) ESAME CLINICO

ISPEZIONE: in più posizioni (seduta e supina con le braccia sopra la testa). Si osserva la morfologia e la simmetria delle mammelle.

PALPAZIONE: in posizione seduta e supina con le braccia sopra la testa.

Serve ad individuare delle nodularità o altre anomalie della ghiandola mammaria, del complesso areola-capezzolo e della regione ascellare, sovraclaverare.

 

Non è possibile apprezzare noduli molto piccoli o acquisire informazioni sulla natura dello stesso, per questo è necessario integrare la visita senologica con esami di primo livello quali:

MAMMOGRAFIA: radiografia della mammella che permette il riscontro di noduli molto piccoli, microcalcificazioni o distorsioni del parenchima ghiandolare. E’ indicata a partire dai 40 aa salvo particolari e specifiche indicazioni.

ECOGRAFIA MAMMARIA: indicata nelle pazienti giovani quando la componente fibroghiandolare è preponderante. Consente di distinguere soprattutto le lesioni di NATURA LIQUIDA O SOLIDA e permette spesso anche di acquisire informazioni utili sulla loro benignità o malignità

AGOBIOPSIA con EAME ISTOLOGICO: permette di definire con CERTEZZA la NATURA delle lesioni sospette emerse con la visita, l’ecografia, la mammografia e la RMN (esame di II livello).

 

La visita senologica è eseguita dal senologo spesso in concomitanza con l’ecografia della mammella.

Questo è ciò che avviene presso il nostro Istituto dove la visita clinica viene integrata dall’esame ecografico durante la stessa seduta clinico-diagnostica.

Questo permette in un unico tempo di rilevare lesioni palpabili della mammella e definire la loro natura solida o liquida ( si può inoltre giungere all’azione spesso anche terapeutica quando ci si trova in presenza di voluminose cisti sintomatiche che necessitano l’agoaspirazione ecoguidata che avviene durante la visita stessa).

Mentre per l’approfondimento diagnostico con AGOBIOPSIA ed ESAME ISTOLOGICO e per la diagnosi di II LIVELLO la paziente verrà inviata in ambiente ospedaliero consigliato dal nostro medico senologo.

Presso il nostro istituto invece possono essere trattate le patologie cutanee della mammella. E’ infatti possibile l’asportazione chirurgica in Anestesia locale delle lesioni cutanee benigne maligne o sospette.

 

AUTOPALPAZIONE

Ruolo fondamentale del Medico senologo è anche aiutare la donna a conoscere la propria anatomia e ad acquisire un “metodo” per l’autopalpazione. Non si chiede alla paziente di giungere ad una diagnosi ma di riconoscere tutto ciò che vira rispetto alla propria “normalità”.

Questo dovrà indurre la paziente a contattare il proprio medico o il proprio Senologo di fiducia.

Il medico senologo è una figura che non dovrebbe mai mancare nella vita di una donna, anche se giovane!

Prenota una visita

Chiamaci
+39 035 56 45 00

Vieni presso i nostri ambulatori:
via Cavagna, 11 – 24044 Dalmine – BG

Oppure richiedi una prenotazione online: